Hotel Bar Italia Sacile




L’attuale Albergo Italia è ubicato all’incrocio tra Via XXV Aprile e Vicolo Dal Fabbro, nell’antico Borgo di S.Antonio e più precisamente nelle pertinenze dell’ex Convento di S. Antonio Abate che tra la fine del 1500 e gli inizi del 1700 fu affidato a monache domenicane. Lo stabile occupato dall’Albergo fu dimora di famiglie povere che chiedevano ospitalità al Convento. Quando il Convento fu chiuso, dopo le occupazioni Napoleoniche, e adibito ad acquartieramento militare, l’area dell’Albergo restò per anni luogo di abitazione per le famiglie indigenti. Villa Zuccaro, stazione di posta, (probabilmente fin dal 1700, poiché le notizie storiche si fanno confuse) ne utilizzò i locali, durante il 1800, come deposito di derrate alimentari da offrire ai viandanti, nell’attesa del cambio dei cavalli.
Già Trattoria e Bar con nome Italia negli anni ’20 del Novecento, fu gestito dagli anni ’40 agli anni ’60 dai Dal Fabbro, parenti del tenente Dal Fabbro eroe della Resistenza, al quale è intitolata la via in cui sorge l’Albergo.
Negli anni ’80, la Trattoria diventa l’attuale Albergo Italia ad opera del signor Aurelio Zandonà.








  • Duomo di San Nicolò, costruito da Beltrame e Vittorino da Como tra il 1474 e il 1496 in stile rinascimentale, anche se si possono notare delle reminiscenze dell’arte gotica, come ad esempio negli archi; è stato restaurato nelle forme originarie dopo il terremoto del 1976.

  • Chiesa della Madonna della Pietà, (XVII secolo) questa piccola chiesa a pianta esagonale si affaccia sul Livenza, al suo interno si trova una statua appunto raffigurante la Pietà in arenaria.

  • Chiesa di San Gregorio (XVI secolo), ora sconsacrata ed adibita a mostre e concerti, era la chiesa del vecchio ospedale di origine medievale .

  • Palazzo Ragazzoni-Flangini-Biglia (XV secolo) fu abitato e ampliato dalla famiglia veneziana Ragazzoni, signori del feudo di S.Odorico. Al suo interno si trova un ciclo di affreschi di Francesco Montemezzano raffiguranti la storia della famiglia.

  • Piazza del Popolo, di forma irregolare con palazzi porticati in stile veneto.

  • Torrioni di Prà Castelvecchio e largo Salvadorini, resti delle fortificazioni trecentesche.

  • Palazzo Bellavitis, Via XXV Aprile civico n?2 . Palazzo di campagna risalente a 1600 con pavimenti a terrazzo veneziano, bel cortile interno con pozzo ed un bellissimo oleandro di oltre 50 anni a fiori bianchi. A metà scalinata centrale due affreschi, posti uno di fronte all’altro con gli stemmi delle famiglia Conti Bellavitis e Frangipane, sovrastano rari dipinti di giardini all’Italiana.

  • Oratorio di San Giuseppe in piazzetta 4 novembre. piccolo gioiello di chiesetta risalente al Seicento. all’interno lapide di sepoltura di Bellavite risalente attorno al 1680. tuttora proprietà privata, aperta al culto nei mesi di maggio e ottobre e il 19 marzo.









  • Dal 1274, ogni prima domenica dopo Ferragosto a Sacile si tiene la Sagra dei Osei, fiera-mercato di uccelli e animali da cortile. Particolare è la gara di chioccolo in cui i concorrenti imitano il canto degli uccelli. La manifestazione si svolge anche in forma ridotta a primavera.

  • Fotomercato. Una manifestazione che ha avuto origine negli anni novanta è una mostra- scambio di materiale, libri e accessori di fotografia - si tiene la terza domenica di aprile, la terza di settembre e la terza domenica di dicembre. Da alcuni anni la manifestazione è diventata itinerante e agli appuntamenti di sacile, si sono aggiunti quello di Padova in Fiera con Tuttinfiera (di solito nel ponte del primo novembre), quello di Pordenone in Fiera con Radioamatore2 la terza domenica di novembre, quello di Colorno (PR) con ColornoPhotoLife e ultimamente Albisola Superiore (SV) con AlbisolaPhotoForum e Roma con PhotographersDay presso Visiva la città dell’Immagine.

  • Da alcuni anni sono state trasferite a Sacile, a causa della ricostruzione del teatro in cui erano ospitate a Pordenone, le Giornate del Cinema Muto: attualmente esse si tengono in entrambe le città.

  • Nel mese di dicembre, in tutto il centro storico, viene allestito un mercatino con delle casette di legno, ornate da luci e addobbi natalizi.

Hotel Bar Italia Sacile